Corsica in pratica

Viaggia intorno ai quattro angoli dell'isola

Estendendosi su un'area di 8.680 km², la Corsica abbonda, da nord a sud, paesaggi paradisiaci e spettacolari. Dalla punta di Cap Corse all'estremo sud, a Bonifacio, passando per il centro della Corsica con (tra l’altro) Corte, la ricchezza dei paesaggi dell'isola incanterà tutti i viaggiatori che prenderanno le sue strade tortuose ... Se non hai la macchina esistono collegamenti regolari di autobus e treni, che collegano le città principali.

Le ferrovie della Corsica

Per spostarti da nord a sud, puoi prendere la " Micheline", il treno della storica linea ferroviaria che si snoda attraverso la Corsica. La linea delle ferrovie corse collega quotidianamente le principali città che sono Ajaccio, Bastia, Île-Rousse e Calvi, attraversando ogni volta la città di Corte, capitale storica. Il viaggio in treno ti fa scoprire paesaggi mozzafiato da ammirare dal tuo posto.
Lasciati cullare dal ritmo tranquillo di questo viaggio atipico, goditi le altezze dei villaggi vicino a Corte o ammira la vista sul mare in Balagne ... un scenario piacevole che merita di essere visto e reso immortale!

Carte de la Corse

Da non perdere in Corsica

Le spiagge

Le spiagge

Con la sua costa preservata e i suoi luoghi protetti, la Corsica ha preservato il suo parco naturale grazie al conservatorio costiero, che ha quasi 200 km di costa insulare.
L'accesso alle spiagge non è sempre facile, i percorsi sono a volte ripidi e per alcuni ben nascosti, ma non rimpiangerete lo sforzo per la tranquillità e la pace che ci troverete.

Nord dell'isola, troviamo le spiagge rinomate per le sue acque turchesi del Golfo di Saint-Florent o nel deserto Agriates, le famose spiagge di Lodu e Saleccia, in barca, meritano molto la svolta.
Sulla costa occidentale del promontorio, la famosa spiaggia di "sabbia nera" di Nonza offre un paesaggio unico.
Intorno alla città di Bastia, si possono godere le lunghissime spiagge che si svolgono lungo la Marana, o spiagge di ciottoli sulla costa orientale del ditto.

La Corsica del Sud offre paesaggi ugualmente mozzafiato, ma diversi: acque traslucide e sabbia bianca, troviamo nel Golfo di Porto-Vecchio alcune delle più belle spiagge della Corsica: Palombaggia, Santa-Giulia e Rondinara sono le più famoso
Il Golfo di Ajaccio è altrettanto sorprendente, con sulla sponda sud le cosiddette spiagge "d'argento", lo spettacolo indimenticabile offerto dalle Isole Sanguinarie durante il tramonto e la magnifica spiaggia di Capo di Feno, situata in uno scrigno di verde eccezionale.

Montagna corsa

Escursioni in montagna

La Corsica, nota per essere la montagna nel mare, è il luogo perfetto per gli escursionisti. Molte cime, le più alte delle quali raggiungono i 2700 metri sul livello del mare, offrono uno scenario mozzafiato. Dalla passeggiata accessibile a tutti, ai percorsi più tecnici, le escursioni corse che si estendono su tutta una rete di sentieri molto fitti possono essere adatte sia a camminatori esperti che a principianti

Di tutte le isole del Mediterraneo, l'isola della bellezza è la più montuosa e quindi un paradiso per gli escursionisti. Le valli e le coste frastagliate sono insolite e offrono una vista superba. La maggior parte delle rotte sono descritte con cura per facilitare l'orientamento degli escursionisti.

Il più noto è il famoso GR20, uno dei circuiti escursionistici più belli di Francia. La bellezza del paesaggio è favolosa, ma il percorso è lungo e faticoso e richiede una media di 15 giorni di cammino per coprire tutto ma ti permette di attraversare la Corsica da una parte all'altra, da Calvi a Porto-Vecchio. Molti rifugi accolgono gli escursionisti durante la loro epopea, per alcuni anche durante tutto l'anno.

Il mare permette anche di camminare, con i suoi numerosi sentieri costieri: il Sentier des Douaniers a Saint Florent è un giro molto bello di diverse ore, facile accesso e piacevole, che corre lungo la punta di Cap Corse. Allo stesso livello, il circuito della Valle di Tavignano, molto gradevole, è percorso in quattro ore di andata e ritorno. La Via Romana, antica strada romana di Tallone, permette di esplorare la macchia corsa su una trentina di chilometri. Infine intorno al parco Saleccia, Monticello, unico parco botanico della Corsica, è consigliato per una bella gita in famiglia.

ciclisti

Sport, cultura, tradizione ... l'isola prende vita

Qualunque sia il periodo, la Corsica offre una vasta gamma di attività per il tempo libero, da fare con la famiglia o gli amici. Oltre alle escursioni e ai pomeriggi in riva al mare, l'isola è piena di attività culturali e sportive.
Molti festival all'aperto, come Porto Latino, Guitar Nights e Calvi On The Rocks si svolgono durante la stagione estiva, mentre polifonie corse e musicisti dell'isola si esibiscono tutto l'anno.
Molte fiere a tema, castagne, ulivi, nocciole o formaggi ritmano la vita dell'isola e permettono di scoprire, apprezzare e sostenere l'artigianato dell'isola.

In effetti, la Corsica è soprattutto una storia e un'identità. Dalle chiese in stile veneziano ai palazzi di ispirazione fiorentina, scopri il meglio dell'arte romanica e dell'arte barocca. I musei e le mostre dell'isola sono testimoni dell'eredità di Pasquale Paoli e Napoleone Bonaparte.

I più sportivi e amanti del brivido potranno provare molti sport, a terra, in mare o in aria: equitazione, immersioni, kite surf, paddle tandup, jet ski, parapendio ..., e L'inverno non è meno promettente grazie alle 3 stazioni sciistiche dell'isola, che offrono racchette da neve e sci di fondo oltre alle loro piste.

L'Agenda Culturale Corsa è anche caratterizzata da numerosi eventi: gli incontri del fumetto, i festival dei cinema italiano, inglese, spagnolo... e la tradizionale fiera di Niolu. I punti salienti sono numerosi, e l'isola è permanentemente in effervescenza.

Salumeria

Gastronomia corsa, un intero patrimonio

La reputazione dei piatti dell'isola è nota oltre i suoi confini naturali e la qualità dei prodotti locali è riconosciuta in tutto il mondo.

La farina di castagne, dall’ "albero del pane", l’emblematico e prolifico castagno, alimenta l'isola ed è l'orgoglio della Corsica. Si trova alla base di molte ricette sia dolci e salati che illustrano la gastronomia tradizionale dell'isola.
La gastronomia della Corsica, inconfondibile per la qualità della vita degli animali allevati all'aperto e alimentati con ghiande e castagne, e grazie al know-how ancestrale degli artigiani che producono, è parte dell'identità culinare della Corsica.
Lo stesso vale per i formaggi fatti in casa, frutto di un'attenzione particolare, dall'allevamento di capre e pecore il cui latte viene utilizzato per la produzione e la maturazione. La “tomme”, il famoso “brocciu”, il “fromage frais” o il "casgiu merzu" vengono degustati da soli o accompagnati da marmellate locali, a base di fichi, uva o noci.
Questi prodotti eccezionali fanno parte delle ricette tipiche della gastronomia dell'isola con salse, biscotti, ciambelle, cucina corsa include nei suoi preparativi tutti i prodotti della terra e del mare, arricchita da agricoltori dedicati.

Per accompagnare questi piatti vari e numerosi, la scelta è sempre varia: vini eccezionali, diversi a seconda delle zone da visitare, birre artigianali con il gusto originale, senza dimenticare le fonti di acqua minerale e naturale che fanno anche parte dell'identità dell'isola.